Chiara & Gianni
08 settembre 2012
Sono passati 3679 giorni dal nostro matrimonio

Luna di Miele

"Amore non è guardarsi a vicenda, è guardare insieme nella stessa direzione". E c'è un momento nella vita in cui non solo si guarda nella stessa direzione, ma questa direzione è un sogno comune, una meta, una destinazione. È un desiderio che si avvera e che si trasforma in viaggio: il viaggio per eccellenza, il viaggio di nozze.

Un momento magico, emozionante, da assaporare pienamente: nessun'altra occasione nella vita può essere altrettanto unica e indimenticabile.

C´è al mondo un dono prezioso che non potrà mai invecchiare, ha un valore immenso ma non conosce prezzo, riposa in fondo al cuore anche se vive nella mente...si chiama ricordo.

Alla fine di questo viaggio resteranno per sempre nella nostra mente le meraviglie che avremo visto, le emozioni che avremo provato e naturalmente tutti voi, che ci avete aiutato a viverle.

Dopo tante riflessioni finalmente abbiamo scelto il nostro magnifico viaggio di nozze:

                                     USA E POLINESIA

         Il 10/09 si parte alle 7 di mattino in direzione della bellissima SAN FRANCISCO, a detta di molti una delle citta' piu' belle dell'America.. Ci Passeremo 2 giorni... fino al 13/09.... A proposito.. abbiamo deciso di affittare la macchina, cosi' avremo modo di vedere meglio gli States e in autonomia... prendendo l'aereo, invece, molte cose non le avremo potute vedere..

San Francisco è una delle mete di viaggio più importanti del mondo oltre 16 milioni di turisti visitano annualmente la città del Golden Gate.
E'conosciuta per la sua fresca nebbia estiva, per le sue ripide colline, per la sua vivacità culturale e il suo eclettismo architettonico, che affianca stile vittoriano e architettura moderna, per i suoi famosi paesaggi, incluso il Golden Gate Bridge,
e soprattutto per Chinatown, che ospita la più grande comunità cinese di tutti gli Stati Uniti.
San Francisco è situata all'estremità nord dell'omonima penisola, costruita su 43 colline, la città conta meno di un milione di abitanti , ma se si conta l'area metropolitana costituita da nove contee, sale a oltre sei milioni.
Una visita di San Francisco include la famosa piazza centrale di Union Square, conosciuta come il luogo dello shopping, degli hotel più facoltosi e di teatri più prestigiosi; a poca distanza si trova Chinatown, il quartiere che ospita la più grande comunità cinese al di fuori della Cina.
Fisherman's Wharf è l'antico molo dei pescatori adesso ristrutturato, è molto animato anche di sera con ristoranti e negozi, il punto di maggiore interesse è il Pier 39  frequentato da una colonia  di leoni marini e ovviamenti di turisti.
Uno dei tratti di strada più conosciuto di San Francisco è senza dubbio Lombard Street: suggestiva e caratteristica via con 8 tornanti ripidi e stretti circondati da numerose aiuole.
La prigione più famigerata degli Stati Uniti si trova proprio qui nella baia di SanFrancisco, il penitenziario di  massima sicurezza di Alcatraz ospitò tra i criminali più ricercati d'America.
Il modo migliore per visitare la città è sicuramente a bordo dei famosi cable car che vi porteranno su e giù per le colline nel cuore della città.

  Il 13 mattina prendiamo la macchina a noleggio e proseguiamo per il famoso parceo YOSEMITE..

Situato nella parte est della California centrale a circa quattro ore di auto da San Francisco, Yosemite National Park è diventato il primo parco nazionale d'America con un atto del Congresso del 1 Ottobre 1890.
Situato nel cuore della Sierra Nevada, il parco include oltre 400 km di strade, oltre 1300 km di sentieri (trails), una quantità impressionante di specie animali, soprattutto uccelli e mammiferi, come l'orso Greetzly, celebre e temutissimo da quelle parti, ma anche oltre 1400 specie di fiori e piante, tra cui le famose Sequoie Giganti.
Il parco che ha un estensione di 1170 miglia quadrate (oltre 3000 km quadrati) pari all'estensione del Rhode Island si trova ad un altitudine compresa tra i 600 m (2000 feet) e i 4000 m (13000 feet); è diviso in cinque parti: la Yosemite Valley, visitata da oltre 3 milioni visitatori annui, Wavona e Mariposa Grove of Giant Sequoias, Glacier Point, Tuolumne Meadows e Tioga Road, Hetch Hetchy Valley.

 Il 14 partiremo alla volta della DEATH VALLEY..

Paradiso degli estremi è il Death Valley National Park.
Si trova tra due catene montuose, nella zona sud-est della California, e offre un paesaggio surreale: una landa desertica caldissima, in cui si registrano le più alte temperature del continente americano (sino a 56 gradi all'ombra), dove sorgono sorprendentemente delle piante grasse e dove vivono numerose specie di animali.
Il suo paesaggio è costituito da laghi salati, dune di sabbia dorata e rocce dai colori vivaci. Al suo interno si trova il punto più basso del mondo, le Bad Waters, a 86 metri ad di sotto del livello del mare.
Altre destinazioni interessanti sono la Furnace Creek sulla Route 190, dove c'è l'Artist's Palette, una zona caratterizzata da depositi minerali di colore verde, rosso e giallo, lo Zabriskie Point, reso celebre dall'omonimo film di Michelangelo Antonioni, e il Dantès View, caratterizzato da un paesaggio infernale, al quale si arriva percorrendo una strada di 22 chilometri che parte dalla Route 190.

 Ci siamo finalmente... il 15 si parte per la grandissima LAS VEGAS...

Las Vegas è nota a tutti per la sua insuperabile offerta di divertimenti. Ovunque si guardi, dalle colossali strutture di accoglienza alla famosa Las Vegas Strip e le abbaglianti luci che illuminano la Fremont Street Experience, si trova un'incredibile varietà di cose da vedere e da fare. Celebrità in primo piano e favolosi spettacoli di varietà, la maggior parte delle sale offre due spettacoli a sera. È ammesso abbigliamento sportivo, anche se è consigliabile vestire in modo più formale per gli spettacoli serali e quelli con cena al tavolo.

Anche se Las Vegas offre svariate possibilità di divertimento, i giochi più praticati restano sempre quelli del casinò. Chi ama il poker si trova a dover scegliere tra diversi locali come per esempio il Draw, Cinque Carte Stud, Lowball, Pai Gow e Texas Hold `Em, mentre per i tifosi sportivi sono disponibili delle sale da corsa e di scommesse sportive, dove è possibile puntare sulle squadre preferite sorseggiando bevande offerte gratuitamente.

Ogni anno a Las Vegas viene richiamato un gran numero di visitatori che la visitano per eventi sportivi, congressi e competizioni come il campionato di golf PGA Tour, le partite di rugby del campionato universitario all'arena di Las Vegas e svariati incontri di pugilato validi per il titolo mondiale.

Inoltre oggi sono sempre più numerosi coloro che scoprono in quest'oasi nel deserto anche un meraviglioso paradiso del golf. È possibile giocare su oltre 40 percorsi da campionato disegnati da alcuni dei più grandi personaggi di quest'affascinante sport. I golfisti sia principianti che esperti probabilmente gradiranno la varietà di terreno, gli scenari montani, i percorsi tra filari d'alberi, le elaborate scenografie acquatiche e gli ambienti naturali del deserto.

Il gruppo di casinò di "downtown" occupa i 4 isolati più illuminati del mondo, grazie alla Fremont Street Experience, un viale pedonale riparato da una tenda ad arco. Un punto focale è il Jackie Gaughan's Plaza Hotel and Casino, costruito nell'area della vecchia stazione ferroviaria della Union Pacific. Appena fuori da "downtown" verso nord, si trova il Lied Discovery Children's Museum il quale offre mostre scientifiche interattive.

Dirigendosi da "downtown" verso sud si incontra per prima la Stratosphere Tower, che è la costruzione più alta a ovest del Mississippi e segna l'inizio del luogo più importante della città, la famosa Strip che è un tratto di circa 7 chilometri Las Vegas Boulevard South con i suoi scintillanti hotels e casinò.

 Da Las Vegas, capitale del gioco d'azzardo, partiremo (16/09) alla volta del GRAND CANYON. Lungo la strada potrete fermarvi a Hoover Dam, un' immensa diga costruita nel 1931 che forma il Lago Mead, il più grande lago artificiale degli Stati Uniti. Attraverserete poi la città di Kingman lungo la storica "Route 66" fino ad arrivare al Grand Canyon.

Il Parco nazionale del Grand Canyon è un parco nazionale statunitense, si trova nello stato dell'Arizona. È stato istituito il 26 febbraio 1919.
All'interno del parco si trova il Grand Canyon, una gola del Fiume Colorado, considerata una delle meraviglie naturali del mondo. Il parco si estende per 4927 km² (1,902 mi²).
Il Grand Canyon si è formato per l'erosione esercitata dal fiume Colorado nel corso di milioni di anni, è una tappa d'obbligo per chi vuole ammirare le bellezze dell'Ovest: una gola lunga più di 350 Km e profonda fino a 2000 m. e vi scorre il fiume Colorado per circa 450 Km dei suoi 2300 Km di percorso, formando una settantina di cascate.
Si possono visitare entrambi i versanti, North Rim e South Rim, sebbene il primo sia chiuso d'inverno per via della neve. Distano una media di 15 Km in linea d'aria ma ben 320 in automobile. Il versante sud è il più attrezzato e famoso, offre ai visitatori panorami straordinari.
La maggior parte dei visitatori del parco arriva al South Rim, lungo la strada statale 64 dell'Arizona. La strada entra nel parco attraverso l'ingresso sud, vicino a Tusayan, in Arizona, poi piega verso est, lasciando il parco attraverso l'ingresso est.
La direzione del parco è al Grand Canyon Village, che si trova a poca distanza dall'ingresso sud ed è anche al centro dei punti panoramici più popolari. Circa cinquanta chilometri del South Rim sono accessibili con una strada.
Una località turistica molto più piccola si trova sul North Rim, al quale si accede attraverso la strada statale 67 dell'Arizona. Non c'è collegamento stradale diretto tra South Rim e North Rim - se si eccettua il Navajo Bridge - e sono quindi necessarie cinque ore di viaggio in auto. Il resto del Grand Canyon è estremamente selvaggio e remoto, sebbene molti luoghi siano accessibili tramite sentieri e mulattiere.
Localmente si può organizzare la visita al Grand Canyon in aereo, a cavallo o con imbarcazioni di ogni tipo che risalgono il fiume in un viaggio a volte molto avventuroso.
L'area attorno al Grand Canyon divenne un monumento nazionale l' 11 gennaio 1908 e venne dichiarata parco nazionale il 26 febbraio 1919.
La creazione del parco fu uno dei primi successi del movimento ambientalista; il suo status di parco nazionale può aver aiutato a far fallire le proposte di costruire dighe all'interno dei suoi confini (la mancanza di una tale fama può aver permesso la costruzione della diga del Glen Canyon più a monte, che ha allagato il Glen Canyon, creando il [[lago Powell]).
L'UNESCO ha inserito il parco tra i Patrimoni dell'umanità.
Il Grand Canyon - che in realtà è un esteso sistema di canyon collegati - non è il più grande, né il più profondo canyon del mondo, ma è considerato prezioso per la combinazione di grandezza, profondità ed esposizione delle stratificazioni colorate di rocce che risalgono al periodo Precambriano. Venne creato principalmente dal sollevamento tettonico dell'Altopiano del Colorado, e dall'erosione da parte del fiume Colorado e dei suoi affluenti. È noto anche come uno degli altipiani americani
Scoprire il Grand Canyon National Park

 Il 17 tanto per spezzare i km che ci separano da Los Angeles, partiremo per una piccola localita chiamata LAUGHLIN

Il 18 ci dirigeremo verso Los Angeles, lasceremo la macchina e andremo all'aeroporto per la POLINESIA... Finalmente....

 Il 19 verso le 5.50 arriveremo a Papeete, e andremo, dopo aver fatto colazione, al Papeete Market, famoso per l'esposizione piu' bella dei prodotti dell'artigianato polinesiano.. Dopo la visita trasferimento in aeroporto per RANGIROA

Ci staremo dal 19 al 23.. Rangiroa e' l'atollo piu' importante delle Tuamotu e uno dei quattro piu' grandi del mondo: una lunga sequenza di isolotti che cingono una laguna dai colori straordinari, dal verde giada al turchese cangiante al violetto, che resteranno impressi per sempre nella memoria di chi li vede. Le placide acque di Rangiroa sono ideali per le piccole imbarcazioni: stupende sono le gite in canoa, barche a pedali, barche con il fondo di vetro e motoscafi. Si possono inoltre praticare lo snorkeling, sub, sci d'acqua e la pesca. Rangiroa e' il paradiso dei subacquei e dispone di ben 3 centri di immersioni. Da non perdere l'escursione intera giornata alla "Blu Lagoon" e la discesa nella Passa di Garue. Vale di per se' il viaggio...

Il 23 partiremo per Moorea.. dove staremo fino al 26.. Giornate da dedicare sia alla scoperta dell'isola (da non perdere la visita al belvedere di Moorea da cui si ammirano le due piu' belle baie dell'isola), che al relax, allo shopping e all'abbronzatura. Da non perdere lo spettacolo folcloristico piu' bello di tutta la Polinesia, con cena al Ticki Village.

Il 26 di prima mattina purtroppo dalla Polinesia... ma ancora non e' finita.. passeremo a vedere la bella LOS ANGELES... Dedicheremo la giornata del 28 a vedere gli Universal Studios...

Purtroppo il 29 si torna a casa... ma con la gioia di aver visto il Paradiso Terrestre...

Grazie a tutti voi....


Crea ora il tuo Wed Site!